L'UE fa progressi sugli investimenti verdi

02 January 2018 da Dusan Jakovljevic
L'UE fa progressi sugli investimenti verdi

L'UE sta cercando di allentare le regole sul capitale bancario per stimolare gli investimenti verdi. L'obiettivo è quello di trovare un modo efficiente per dirigere gli investimenti nelle nuove tecnologie come le auto elettriche e i mutui per le case ad alta efficienza energetica. Valdis Dombrovskis, vicepresidente per l'Euro e il dialogo sociale, ha detto che l'UE ha bisogno di definire criteri rigorosi per ciò che è verde, per evitare che le banche giochino con le iniziative. Gli investimenti che promuovono la riduzione delle emissioni sono una priorità per questo lavoro. Un rapporto sulla finanza sostenibile è atteso il mese prossimo. Un gruppo di esperti dovrebbe pubblicare un rapporto sulla finanza sostenibile il mese prossimo e questo lavoro è

rigoroso per garantire che la Commissione europea non giochi alle iniziative. Gli investimenti che promuovono la riduzione delle emissioni sono una priorità. Per l'UE questo lavoro include Investimenti che promuovono investimenti verdi che promuovono la riduzione delle emissioni di anidride carbonica sono anche una priorità: investire nell'UE Investimenti che promuovono l'energia verde-guidati dall'UE dovrebbero essere pubblicati il mese prossimo.


Contenuti correlati   #dialogo sociale  #cambiamento climatico  #riduzione delle emissioni 


Un articolo del Financial Times di oggi guarda all'allentamento delle regole sul capitale bancario per stimolare gli investimenti verdi) delinea gli ostacoli e le esitazioni degli investitori negli investimenti verdi. Dalla valutazione del rischio, ai requisiti di capitale e alle regole di Basilea, gli investitori si trovano ad affrontare quello che per loro è un terreno meno familiare. Per l'UE questa è un'opportunità di rilasciare strumenti e meccanismi per ridurre il gap annuale di 180 miliardi di euro necessario per rimediare al cambiamento climatico.

In un'intervista, Valdis Dombrovskis, vicepresidente per l'euro e il dialogo sociale, responsabile anche della stabilità finanziaria, dei servizi finanziari e dell'Unione dei mercati dei capitali, ha dichiarato al FT di "guardare positivamente" all'iniziativa del Parlamento europeo per ridurre i requisiti di capitale delle banche. L'obiettivo è quello di trovare un modo efficiente per "indirizzare gli investimenti nelle nuove tecnologie come le auto elettriche e i mutui per le case ad alta efficienza energetica". Il Financial Times nota che "mentre il settore bancario europeo ha sostenuto l'introduzione di un "fattore di supporto verde" alle regole del capitale, l'idea è delicata per i regolatori, che usano i requisiti di capitale delle banche per assicurare che le istituzioni finanziarie non si indebitino eccessivamente".

All'UE, questo lavoro è portato avanti da un gruppo di esperti, e un rapporto sulla finanza sostenibile è atteso il mese prossimo. Dombrovskis ha detto che la Commissione europea deve "definire criteri rigorosi per ciò che è verde, per evitare che le banche giochino a qualsiasi iniziativa. Gli investimenti che promuovono la riduzione delle emissioni sono una priorità per questo lavoro".