Piano dell'UE per promuovere l'energia verde

14 July 2022 da Marina Lopez
Piano dell'UE per promuovere l'energia verde

L'UE ha bisogno di 210 miliardi di euro nei prossimi cinque anni per pagare l'eliminazione graduale dei combustibili fossili russi, secondo un piano elaborato in risposta all'invasione dell'Ucraina ordinata dal Cremlino. Il piano propone aggiornamenti al Green Deal dell'UE, la politica di punta del blocco per affrontare la crisi climatica, tra cui la semplificazione della costruzione di parchi eolici e solari per le aziende. I funzionari vogliono anche ridurre il consumo di energia del 13% entro il 2030 (rispetto al 2020).

La decisione di abbandonare il gas russo ha portato a un aumento delle importazioni europee di GNL da Paesi come gli Stati Uniti e il Qatar, oltre che di gas di gasdotto dall'Azerbaigian. Gli attivisti ecologisti hanno espresso preoccupazione per i piani di approvvigionamento di GNL da Stati del Medio Oriente e del Caucaso con una scarsa tutela dei diritti umani, criticando al contempo il via libera a nuove infrastrutture per il gas.


Contenuti correlati   #dipendenza dall'europa  #energie rinnovabili  #energie rinnovabili 


Read the original article here: The Guardian