Il nodo gordiano dell'efficienza energetica: Un messaggio alla comunità finanziaria europea

25 June 2018 da Rod Janssen
Il nodo gordiano dell'efficienza energetica: Un messaggio alla comunità finanziaria europea

Il nodo Gordiano è un nodo che ha dato il nome a un termine proverbiale per indicare un problema risolvibile solo con un'azione coraggiosa. Nel 333 a.C., Alessandro Magno, nella sua marcia attraverso l'Anatolia, raggiunse Gordium, la capitale della Frigia. Il punto chiave è l'azione coraggiosa. Non siamo più nel 333 a.C. Si potrebbe dire che siamo all'alba della transizione energetica a basse emissioni di carbonio. Ma abbiamo un problema, molti problemi intrecciati che hanno bisogno di un'azione coraggiosa, dice Rod Janssen. Janssen dirige il lavoro sul finanziamento dell'efficienza energetica per i processi industriali (EEIP

EEIP)

ICP Europe fornisce una soluzione audace, ma non è una soluzione semplice al momento perché molti elementi devono essere messi in atto: Gli sviluppatori di progetti devono essere resi consapevoli dell'approccio, dice. E ci vuole tempo per metterlo in atto, scrive. Aumentare il flusso di investimenti negli sviluppatori di progetti di efficienza energetica.


Contenuti correlati   #sviluppatori di progetti  #icp europa  #idee 


Il nodo Gordiano è un nodo che ha dato il nome a un termine proverbiale per indicare un problema risolvibile solo con un'azione audace. Nel 333 a.C., Alessandro Magno, nella sua marcia attraverso l'Anatolia, raggiunse Gordium, la capitale della Frigia. Come afferma l'Encyclopaedia Britannica, "Nel racconto popolare, probabilmente inventato come appropriato per un guerriero impetuoso, Alessandro tagliò il nodo con la sua spada, ma, nelle versioni precedenti, egli trovò le estremità o tagliando il nodo o tirando fuori il palo. La frase "tagliare il nodo gordiano" è venuta così a denotare una soluzione audace a un problema complicato".

Il punto chiave è l'azione audace. Non siamo più nel 333 a.C. Si potrebbe dire che siamo all'alba della transizione energetica a basse emissioni di carbonio. Ma abbiamo un problema, molti problemi intrecciati che hanno bisogno di un'azione coraggiosa.

Spianare la strada

Sono a capo del lavoro sul finanziamento dell'efficienza energetica per i processi industriali (EEIP) dal 2011, quando abbiamo iniziato con una tavola rotonda di scambio di competenze e idee tra l'ampia gamma di parti interessate da imprese, fondi di investimento, banche, ESCO, con i decisori europei e i politici. Da allora, l'EEIP ha usato le sue piattaforme di social network per mantenere un dialogo e aiutare a diffondere le migliori pratiche.

EEIP è un membro attivo dell'Energy Efficiency Financial Institutions Group ed è stato orgoglioso di far parte del primo importante rapporto nel 2015. Da allora, l'interesse per le questioni finanziarie relative all'efficienza energetica è cresciuto in Europa, ma il nodo gordiano è rimasto. Nel 2017, EEIP è diventato un partner nel progettoProgetto sulla fiducia degli investitorifinanziato da Horizon 2020, che si è esteso all'industria, all'energia distrettuale e all'illuminazione stradale. L'Investor Confidence Project Europe sblocca l'accesso ai finanziamenti standardizzando il modo in cui i progetti di efficienza energetica sono sviluppati, documentati e misurati. La decisione di aderire è stata semplice perché l'EEIP ha capito che ci dovevano essere nuovi modi per affrontare il nodo gordiano. ICP Europe fornisce una soluzione audace, ma non è una soluzione semplice al momento, perché molti elementi devono essere messi in atto:

  • La gamma delle parti interessate deve essere resa consapevole dell'approccio.
  • I protocolli devono essere sviluppati con il supporto delle parti interessate.
  • Gli sviluppatori del progetto devono avere delle credenziali.
  • Deve esistere una rete di garanzia della qualità.
  • I proprietari dei beni devono essere convinti.
  • La comunità finanziaria deve avere la certezza che un progetto adeguatamente certificato (la certificazione internazionale Investor Ready Energy Efficiency™ (IREE™) vale il finanziamento.

Questo approccio, che richiede tempo per essere messo in atto, ridurrà molte delle preoccupazioni che la comunità finanziaria ha sollevato nel corso degli anni. C'è una standardizzazione del processo di sviluppo del progetto, non delle tecnologie. C'è, come dice il titolo del progetto, più fiducia per gli investitori.

La soluzione audace ha anche bisogno di approvazione

La rete di investitori di ICP Europe offre agli investitori un mezzo per promuovere ICP Europe, estendendo la consapevolezza del marchio e collegandosi con i creatori di progetti e i partner del programma. La caratteristica principale e il requisito del programma è l'approvazione della rete degli investitori. Questa approvazione consiste nell'accettare di raccomandare formalmente l'uso dei protocolli e del sistema di credenziali di ICP Europe come migliori pratiche per la creazione di progetti di efficienza energetica. Come membro dell'Investor Network, le organizzazioni acconsentono all'uso del logo e del nome del membro nella pagina dell'ICP Europe Investor Network su europe.eeperformance.org. È inoltre fortemente incoraggiato che le organizzazioni partecipanti mostrino il logo e la dichiarazione dell'Investor Network sul sito web del partecipante.

Questa è un'opportunità per essere parte della soluzione. Un'azione coraggiosa è necessaria per affrontare un problema complicato. Sappiamo tutti che è necessario implementare più misure di efficienza energetica. Questo richiede finanziamenti. Il nodo gordiano attende.

Per ulteriori informazioni, non esitate a contattarmi arod.janssen(at)ee-ip.org.

________

Articoli correlati

 

Restate sintonizzati! Le migliori idee per l'efficienza energetica e la transizione energetica...