C-level: Nuovo approccio per salvaguardare gli investimenti in efficienza energetica

13 July 2017 da Rod Janssen
C-level: Nuovo approccio per salvaguardare gli investimenti in efficienza energetica

La Commissione europea vuole che il mercato funzioni in modo più efficace. Il progetto "Investor Confidence Project for Industry, District Energy and Street Lighting" è un progetto biennale. Identifica le barriere al finanziamento a lungo termine per l'efficienza energetica e propone soluzioni politiche e di mercato. C'è una mancanza di standardizzazione nello sviluppo dei progetti e nella documentazione e questo è visto come una grande barriera per aumentare gli investimenti nell'efficienza energetica. Per il management dell'industria, i protocolli sono fondamentali per porre le basi di una forte relazione che si mostra nel processo di cui sopra. I protocolli ICP sono una best practice industriale di standard esistenti, pratiche,

e pratiche, e. ciò che è fondamentale ora è lo sviluppo di protocolli che vengono utilizzati per stabilire un rapporto tra il consumatore e lo sviluppatore del progetto (una ESCO, per esempio. Le fasi finali della prima fase sugli edifici sono ora in fase di completamento. il progetto è mostrato di seguito. e che è mostrato nell'industria. al momento.


Contenuti correlati   #commercio  #investimenti  #illuminazione stradale 


L'industria sta iniziando ad avere delle risposte

Dalle crisi petrolifere degli anni '70, l'industria ha ricevuto un trattamento speciale, anche se non sempre in modi che hanno portato a importanti miglioramenti nel rendimento energetico. Non c'è bisogno di ripetere la storia della politica di efficienza energetica stop-start. Il contesto è cambiato significativamente da quando la maggior parte dei leader globali ha concordato in modo importante l'accordo sul clima di Parigi nel dicembre 2015.

In Europa, la maggior parte del sostegno politico è stato attraverso il sistema di scambio di emissioni (EU ETS), ma è ovvio che, qualunque sia stato l'impatto, non ha portato a miglioramenti nell'efficienza energetica. Nel 2012, l'UE ha approvato la direttiva sull'efficienza energetica (EED) che ha portato a misure relative a audit obbligatori per le grandi aziende, la promozione di sistemi di gestione dell'energia (come ISO 50001), incoraggiando il sostegno alle PMI, nonché incoraggiando un migliore utilizzo del calore residuo. Anche la cogenerazione è stata integrata nella EED.

Mentre l'EED è in fase di ulteriore revisione, non ci sono cambiamenti legislativi per sostenere l'efficienza energetica nell'industria. La Commissione europea vuole che il mercato funzioni più efficacemente. Ma c'è un sostegno importante.

  • Per esempio, l'Energy Efficiency Financial Institutions Group (EEFIG) è stato creato per superare alcune delle barriere finanziarie che sono state identificate in tutti i settori. Giustamente, questo include il settore industriale, sia per la grande industria che per le aziende medie e piccole.
  • Ora la Commissione europea ha cercato di affrontare ulteriormente le barriere finanziarie finanziando un progetto biennale intitolato " Investor Confidence Project for Industry, District Energy and Street Lighting". Questo progetto segue uno simile, in termini di metodologia, che è quasi completato per gli edifici.

L'alta dirigenza deve capire i benefici del progetto.

Prima guardiamo i problemi (barriere) che sta cercando di affrontare. Poi, vediamo cosa ha da offrire l'ICP per affrontare alcuni di questi problemi.

L'Energy Efficiency Financial Institutions Group (di cui fa parte l'Energy Efficiency in Industrial Processes), identifica le barriere al finanziamento a lungo termine dell'efficienza energetica e propone soluzioni politiche e di mercato ad esse. Lo scopo di questo gruppo è quello di far sì che le istituzioni finanziarie e le altre parti interessate aiutino a trovare modi per superare il blocco dei finanziamenti. Ci sono finanziamenti disponibili, ma le banche hanno scarsa capacità e interesse a finanziare l'efficienza energetica e i consumatori (in questo caso l'industria o le imprese o le istituzioni) sono spesso riluttanti a decidere di intraprendere tali misure. I possibili risparmi energetici e finanziari correlati sono spesso visti come difficili da prevedere con l'effetto che tali proposte di investimento falliscono internamente.

E mentre ci sono alcuni investimenti, di sicuro, non sono su una scala che avrà un impatto reale che è necessario per raggiungere i nostri obiettivi a lungo termine.

Uno dei problemi è che c'è una mancanza di standardizzazione nello sviluppo dei progetti e nella documentazione e questo è visto come una grande barriera per aumentare gli investimenti nell'efficienza energetica. Per questo motivo, l'ICP gioca un ruolo importante, come sarà spiegato di seguito.

Capire il concetto generale

Il concetto dell'Investor Confidence Project è relativamente semplice da capire.

Fasi tipiche di un progetto di efficienza energetica:

  1. Viene identificato un potenziale progetto in una fabbrica o in un sistema energetico distrettuale, per esempio.
  2. Qualcuno deve fare i calcoli necessari per determinare la fattibilità.
  3. Qualcuno deve essere identificato per installarlo (spesso la stessa organizzazione).
  4. E qualche organizzazione (o gruppo di organizzazioni) deve finanziarlo.

Ciò che questo progetto fa è standardizzare le procedure in modo che tutti gli attori abbiano fiducia nel sistema.

  • Il proprietario della fabbrica è felice.
  • Lo sviluppatore/revisore/installatore è felice.
  • L'istituzione finanziaria è felice.

 

Ci sono protocolli in atto e un monitoraggio da parte di terzi per assicurare che tutto sia fatto correttamente. I protocolli sono sviluppati da esperti interessati e non da interessi commerciali.

Questo approccio, inizialmente portato avanti negli Stati Uniti, è stato utilizzato per gli edifici, soprattutto quelli plurifamiliari e commerciali. Questo approccio è stato poi portato in Europa per gli edifici, finanziato attraverso il programma Horizon 2020 della Commissione Europea. Le fasi finali della prima fase sugli edifici sono ora in fase di completamento.

La Commissione sta ora sostenendo un'ulteriore estensione del concetto all'industria, all'illuminazione stradale e all'energia distrettuale. Questo progetto biennale è appena iniziato e beneficia delle lezioni apprese nella componente edifici perché gran parte della metodologia è simile.

Ci sono molti elementi nel processo, ma ciò che è fondamentale ora è lo sviluppo di protocolli che vengono utilizzati per stabilire una relazione tra il consumatore e lo sviluppatore del progetto (una ESCO, per esempio).

Il processo di certificazione è mostrato qui sotto.

 

 

Per la gestione nell'industria, i protocolli sono fondamentali per porre le basi di una forte relazione che è mostrata nel processo di cui sopra. I protocolli ICP sono un assemblaggio di best practice industriali di standard, pratiche e documentazione esistenti al fine di creare i dati necessari per consentire la sottoscrizione o la gestione del rischio di rendimento energetico.

Per la gestione dell'azienda il protocollo è una salvaguardia del processo perché stabilisce specificamente tutti gli elementi che il processo. Lo sviluppatore del progetto passa attraverso una procedura di certificazione e una volta che il progetto è completo c'è una verifica indipendente da parte di terzi. Questo dà conforto alla gestione dell'azienda e allevia le preoccupazioni dell'istituzione finanziaria.

C'è la necessità di accelerare seriamente l'implementazione di misure efficienti dal punto di vista dei costi nell'industria. Questo processo funzionerà. Ora deve essere ulteriormente testato nell'industria in modo che ci sia un roll out commerciale entro la fine del progetto biennale.

Speriamo che lo terrete in buona considerazione. L'anno scorso, la grande industria ha dovuto fare un audit obbligatorio e sono stati identificati i progetti potenziali. Molte altre aziende di tutte le dimensioni hanno anche una buona idea di ciò che vorrebbero implementare.

Sì, c'è più di un modo per sostenere il finanziamento delle misure di efficienza energetica nell'industria. Ma, per soddisfare i nostri obblighi climatici di Parigi, il livello generale di ambizione deve seriamente aumentare. Per maggiori informazioni sull'approccio ICP, controllate il suo sito web[http://europe.eeperformance.org/]. State certi che sentirete ancora parlare del consorzio del progetto.

L'efficienza energetica nei processi industriali è un membro del consorzio del progetto ICP. Se volete maggiori informazioni su ICP, in particolare su come contribuire

  • diventando un membro del team direttivo di ICP, o
  • Partecipando al forum tecnico che sviluppa i protocolli, o
  • Partecipando ai focus group

potete anche contattarmi direttamente all'indirizzo rod.janssen(at)ee-ip.org

Nel frattempo, per favore state attenti a questo logo. Speriamo che nel prossimo futuro porti molti benefici al vostro business.

 

 

Articoli correlati

  1. Steven Fawkes: La chiave per aumentare l'efficienza energetica - nuovi modelli di busines e strutture
  2. Rod Janssen: Industria, illuminazione stradale e l'energia distrettuale: Lancio di un nuovo progetto per "sbloccare" l'accesso ai finanziamenti
  3. Dusan Jakovljevic: L'efficienza energetica funziona!