Rapporto: Le installazioni solari aumenteranno del 14% nel 2020

10 January 2020
Rapporto: Le installazioni solari aumenteranno del 14% nel 2020

Le installazioni solari globali continueranno a tassi di crescita a due cifre nel nuovo decennio. Le nuove installazioni annuali nel 2020 raggiungeranno 142 gigawatt (GW), un aumento del 14% rispetto all'anno precedente. Le installazioni al di fuori della Cina, il mercato leader mondiale, sono cresciute di ben il 53% nel 2019. I primi 10 mercati solari dovrebbero vedere la loro quota collettiva di mercato scendere al 73%, dal 94% del 2010. L'Europa dovrebbe continuare a crescere nel 2020, aggiungendo più di 24 GW - un aumento del 5% rispetto al 2019. Spagna, Germania, Paesi Bassi, Francia, Italia e Ucraina saranno le fonti principali

La crescita è stata sostanziale anche in termini di portata geografica. C'erano sette paesi con più di 1 GW di capacità installata nel 2010, la maggior parte dei quali confinati in Europa. I prezzi più bassi dei moduli e una grande pipeline di progetti dovrebbero anche stimolare il ritorno alla crescita nel 2020, IHS Markit si aspetta che più di 43 paesi crescano.


Contenuti correlati   #innovazione tecnologica  #fotovoltaico  #nuove installazioni 


Leinstallazioni solari globali continueranno a tassi di crescita a due cifre nel nuovo decennio, secondo la nuova previsione della domanda globale di fotovoltaico (PV) per il 2020 di IHS Markit. Le nuove installazioni annuali nel 2020 raggiungeranno 142 gigawatt (GW), un aumento del 14% rispetto all'anno precedente.

I 142 gigawatt previsti sono sette volte l'intera capacità che era stata installata all'inizio del decennio precedente (20 GW nel 2010). La crescita è stata sostanziale anche in termini di portata geografica. C'erano sette paesi con più di 1 GW di capacità installata nel 2010, la maggior parte dei quali confinati in Europa. IHS Markit si aspetta che più di 43 paesi raggiungano questa soglia entro la fine del 2020.

"Un altro anno di crescita a due cifre della domanda globale nel 2020 è la prova della crescita continua ed esponenziale delle installazioni solari fotovoltaiche nell'ultimo decennio", ha detto Edurne Zoco, direttore, Clean Technology & Renewables, IHS Markit. "Se gli anni 2010 sono stati il decennio dell'innovazione tecnologica, delle forti riduzioni dei costi, delle grandi sovvenzioni e del dominio di pochi mercati, il 2020 segna il decennio del solare emergente non sovvenzionato, della diversificazione e dell'espansione della domanda di installazioni solari in tutto il mondo, dell'ingresso di nuovi attori aziendali e della crescente competitività rispetto alle fonti di energia convenzionali".

I grandi mercati come la Cina continueranno ad avere una quota esagerata di nuove installazioni nel prossimo futuro. Tuttavia, l'eccessiva dipendenza dalla Cina per la crescita globale delle installazioni solari continuerà a diminuire nei prossimi anni, dato che più capacità viene aggiunta altrove. Le installazioni al di fuori della Cina, il principale mercato mondiale, sono cresciute di ben il 53% nel 2019 e si prevede che continueranno a crescere a due cifre nel 2020. Nel complesso, i primi 10 mercati solari dovrebbero vedere la loro quota collettiva di mercato scendere al 73%, dal 94% del 2010.

"LaCina rimarrà in posizione preminente come leader globale nelle installazioni solari. Ma questo decennio vedrà emergere nuovi mercati nel Sud-Est asiatico, in America Latina e in Medio Oriente", ha detto Zoco "Ancora, i principali mercati continueranno ad essere critici per lo sviluppo dell'industria solare, soprattutto come banchi di prova dell'innovazione tecnologica, dello sviluppo delle politiche e dei nuovi modelli di business".

Punti salienti regionali:

Cina- La domanda solare nel 2020 sarà inferiore ai picchi storici di installazione di 50 GW nel 2017. La domanda in Cina è in una fase di transizione in quanto il mercato si muove verso il solare non sovvenzionato e in competizione con altre forme di generazione e c'è una certa incertezza persistente in attesa del rilascio del nuovo 14° piano quinquennale che sarà annunciato il prossimo anno.

Stati Uniti - Le installazioni dovrebbero crescere del 20% nel 2020, consolidando la posizione degli Stati Uniti come secondo mercato più grande del mondo. California, Texas, Florida, North Carolina e New York saranno i motori principali della crescita della domanda statunitense nei prossimi cinque anni.

Europa- Dopo aver quasi raddoppiato le installazioni nel 2019, l'Europa dovrebbe continuare a crescere nel 2020, aggiungendo più di 24 GW - un aumento del 5% rispetto al 2019. Spagna, Germania, Paesi Bassi, Francia, Italia e Ucraina saranno le principali fonti di domanda, rappresentando il 63% delle installazioni totali dell'UE nel prossimo anno.

India- Dopo un anno piatto nel 2019, a causa delle incertezze politiche e dell'impatto dei dazi sulle importazioni di celle e moduli solari, si prevede che le installazioni crescano di nuovo e superino i 14 GW nel 2020. I prezzi più bassi dei moduli e una grande pipeline di progetti dovrebbero stimolare il ritorno alla crescita.

 

Autore: Emily Holbrook

Immagine di credito: Mrganso / Pixabay

Questo articolo è stato originariamente pubblicato su Environment+Energy Leader