Trovare la nostra voce

16 March 2019 da Rod Janssen
Trovare la nostra voce

Daniel Schoeler è il presidente di Energy Efficiency in Industrial Processes (EEIP)

EEIP è una piattaforma neutrale, ma abbiamo una voce e facciamo quello che possiamo per promuovere l'importanza di una migliore efficienza energetica industriale in tutta Europa. Ha sfidato il pubblico a far sentire la propria voce. Non può essere un'organizzazione senza scopo di lucro a Bruxelles. Deve essere ognuno di noi. E in ogni momento, e in ogni occasione, non possiamo continuare a parlare solo alla nostra piccola comunità (anche se 140.000 non è così piccola)

Siamo incoraggianti nel vedere quello che i giovani hanno fatto a livello globale. per alzare. la loro voce che non sono affatto contenti di quello che la nostra generazione ha fatto per affrontare il cambiamento climatico. Vi chiediamo anche di dare un'occhiata a ICP e vedere come può funzionare per voi. Continuerete a sentire me e l'EEIP e per favore contattatemi a rod.janssen@ee-ip.


Contenuti correlati   #efficienza energetica  #interventi  #biomassa 


Noi comunichiamo in molti modi. Spesso è nella nostra voce, ma può essere nelle nostre azioni, il nostro linguaggio del corpo, le nostre espressioni facciali, i nostri scritti e così via.

Qualche settimana fa, sono stato relatore al Conferenza sull'efficienza energetica industriale alle Giornate mondiali dell'energia sostenibile. Mentre il WSED va avanti da circa 25 anni, questa è stata la prima volta che ha dedicato una conferenza alle questioni industriali.

Sono presidente dell'Energy Efficiency in Industrial Processes (EEIP) e abbiamo circa 140.000 persone nella nostra rete. Siamo orgogliosi di essere una piattaforma neutrale, ma abbiamo una voce e facciamo il possibile per promuovere l'importanza di una migliore efficienza energetica industriale in tutta Europa. Per questo motivo, abbiamo colto al volo l'opportunità quando mi è stato chiesto di parlare al WSED.

La conferenza sull'efficienza energetica industriale è lunga mezza giornata, parte di una serie di tre giorni di conferenze su biomassa, efficienza energetica e giovani ricercatori sia nell'efficienza energetica che nella biomassa. C'erano molti buoni relatori su vari aspetti tecnici e politici dell'efficienza energetica industriale e poi c'era un gruppo di brevi interventi in una sezione chiamata le voci. Benedetti gli organizzatori per questa idea.

Le voci rappresentavano varie aziende e associazioni industriali (ad esempio le pompe di calore) che potevano ancorare le idee nel mondo reale. Eccellente.

Ero il penultimo oratore e non c'è niente di più emozionante che mettere alla prova i propri pensieri contro quello che si è appena sentito. Beh, mi sono reso conto che la mia presentazione in PowerPoint sarebbe stata troppo pedestre e volevo davvero smuovere le cose.

Così, il mio tema principale era la voce. Sì, molti di voi lo assoceranno a una gara di canto e avreste ragione a pensarlo. Naturalmente, l'ho fatto anch'io (senza il canto). L'ho riportato al pacchetto sull'energia pulita recentemente approvato dall'UE che ha dato un nuovo obiettivo di risparmio energetico per il 2030. L'ho riportato al rapporto speciale di fine 2018 del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici che ha dichiarato che non abbiamo altra scelta che rimanere sotto 1,5 gradi C per garantire che il mondo che conosciamo non sia condannato.

Progetto fiducia degli investitori

È necessario rimanere positivi, altrimenti siamo davvero spacciati. Ho menzionato un importante progetto in cui EEIP è un partner - il Progetto di fiducia degli investitori per l'industria, l'illuminazione pubblica e l'energia distrettuale. Date un'occhiata al nostro sito web EEIP e ai miei innumerevoli blog, ma essenzialmente è progettato per "de-rischiare" i progetti in modo da dare al proprietario del bene e alla comunità finanziaria più fiducia sia nell'intraprendere un progetto di efficienza energetica che nel finanziarlo. Nessun progetto è privo di rischi, ma il processo per standardizzare una relazione tra il proprietario del bene e lo sviluppatore del progetto (spesso una società di servizi energetici) con la garanzia di qualità di terzi, va molto lontano per costruire la fiducia. Sì, ci sono altre importanti iniziative non legislative nell'industria, ma l'ICP è sicuramente uno dei leader.

Tuttavia, ho sfidato il pubblico che deve alzare la voce. Non può essere un'organizzazione senza scopo di lucro a Bruxelles, non può essere una conferenza annuale a Wels, in Austria. Deve essere ognuno di noi, in ogni momento e in ogni occasione. Non possiamo continuare a parlare solo alla nostra piccola comunità (anche se 140.000 non è così piccola). È incoraggiante vedere quello che i giovani hanno fatto a livello globale per alzare la voce che non sono affatto contenti di quello che la nostra generazione ha fatto per affrontare il cambiamento climatico. Possiamo vivere in una sfera più limitata, ma questo ci presenta solo più di una sfida.

Continuerete a sentire me e l'EEIP e per favore aggiungetevi alla nostra rete. Diamo a tutti il benvenuto alla prossima conferenza sull'efficienza energetica industriale al WSED. Vi chiediamo anche di dare un'occhiata a ICP e vedere come può lavorare per voi. Sì, e come potete lavorare per esso.

Non c'è una pallottola d'argento per affrontare il cambiamento climatico. Non è una sfida facile. Abbiamo bisogno che tu lavori con noi.

Se vuoi parlare di uno qualsiasi dei punti che ho sollevato, contattami a rod.janssen(at)ee-ip.org.

 

Articoli correlati

Restate sintonizzati! Le migliori idee per l'efficienza energetica e la transizione energetica...