Cambiamento climatico Management del servizio di consulenza Progetti di smart city Gestione dell'energia degli edifici

Inverdimento delle facciate - "Buono per l'ambiente e il fattore benessere".

08 settembre 2021 da Katja Reisswig
Inverdimento delle facciate - "Buono per l'ambiente e il fattore benessere".

Intervista con Gregor Grassl, partner associato della società di pianificazione e consulenza Drees & Sommer SE di Stoccarda.

Edifici urbani e natura rigogliosa non devono essere una contraddizione. Al contrario: Gregor Grassl, partner associato dello studio di progettazione e consulenza Drees & Sommer SE di Stoccarda, spiega perché le facciate verdi hanno senso, soprattutto in città.

SIGNOR GRASSL, IL TEMA DELL'INVERDIMENTO DELLE FACCIATE STA RIPRENDENDO SLANCIO. QUAL È LA RAGIONE DI QUESTO?

Le facciate e i tetti piantati non sono solo visivamente accattivanti, ma migliorano anche il clima urbano. E al più tardi da quando la protezione del clima è diventata un punto focale così forte, il tema dell'inverdimento delle facciate è logicamente anche molto presente di nuovo. L'intensa radiazione solare, le alte temperature e l'alto grado di densità delle città favoriscono il cosiddetto effetto isola di calore, cioè l'aumento della temperatura dell'aria vicino al suolo. Per preservare il fattore di benessere e mitigare questi effetti, è necessario più spazio verde nei concetti di sviluppo urbano.

QUALE VALORE AGGIUNTO FORNISCONO GLI SPAZI VERDI?

Aumentano la qualità dell'aria e quindi migliorano il clima urbano - e allo stesso tempo la qualità della vita. Gli alberi e il verde forniscono ombra, freschezza e umidificazione. Allo stesso tempo, mitigano anche gli estremi meteorologici e servono, per esempio, come una sorta di spugna e bacino di raccolta durante le piogge intense, che è stato un problema acuto in particolare quest'estate. La linea di fondo: dobbiamo diventare più verdi, sigillare meno terra e dare un contributo positivo alla politica climatica.

QUALI REQUISITI DEVE SODDISFARE UNA FACCIATA PER L'INVERDIMENTO?

Dipende dal tipo di rinverdimento. Per la facciata, per esempio, ci sono le semplici piante rampicanti, seguite da aiuti all'arrampicata fino a sistemi elaborati di piantumazione della facciata. Tra le piante rampicanti ci sono le autoclimatizzanti, che non hanno bisogno di quasi nulla e quindi appaiono spesso involontariamente su molti edifici. Con i sistemi d'impianto di facciata più elaborati viene una grande quantità di peso, quindi devono essere ancorati staticamente di conseguenza. Inoltre, sono necessari sistemi d'irrigazione e la tecnologia associata, poiché si tratta di grandi aree verdi con quasi nessuna irrigazione naturale. Le norme di protezione antincendio devono essere verificate anche per l'inverdimento estensivo delle facciate, poiché può anche rappresentare un carico d'incendio aggiuntivo in condizioni di siccità. L'inverdimento delle facciate dovrebbe essere realizzato solo se il sistema di irrigazione necessario per esso è gestito in modo appropriato attraverso un sistema di gestione dell'acqua piovana.

E I TETTI VERDI?

Qui, la statica è il fattore decisivo, poiché il peso dovuto al substrato e alle piante, così come uno strato di drenaggio, pesano sulla struttura portante. La pioggia aumenta anche il peso. Si fa anche una distinzione tra tetti verdi intensivi ed estensivi: i tetti verdi intensivi con arbusti, piante perenni o anche piccoli alberi sono più esigenti in termini di installazione e manutenzione. Poiché richiede molto substrato, il peso è elevato. Il rinverdimento estensivo con piccole piante come muschi, sedum ed erbe, invece, è meno impegnativo. L'inverdimento estensivo e anche il semplice inverdimento intensivo senza piantare alberi è ora facilmente possibile su moltissimi edifici residenziali e uffici. Tuttavia, quando si tratta di edifici con ampie campate come i capannoni di produzione, il rafforzamento strutturale può essere spesso più costoso dell'inverdimento stesso. L'impermeabilizzazione e la protezione delle radici sono il problema numero uno del tetto.

QUALI SONO I VANTAGGI DELL'INVERDIMENTO DELLA FACCIATA E DEL TETTO PER L'EDIFICIO E PER L'AMBIENTE?

I tetti verdi aiutano a trattenere l'acqua piovana e quindi a ridurre le conseguenze di eventi piovosi pesanti come i problemi di inondazione. Migliorano anche il microclima delle città mitigando il cosiddetto effetto "isola di calore". Come una sorta di isola di calore urbana, un'area urbana è più calda delle aree rurali circostanti a causa delle attività umane. Questo può spiegare una differenza di temperatura fino a dieci gradi. Inoltre, il verde produce ossigeno attraverso la fotosintesi, il che contribuisce a migliorare l'aria, mentre allo stesso tempo si cattura la CO2 e si purifica l'aria perché gli spazi verdi assorbono numerose particelle d'aria. Inoltre, ci sono altri benefici come l'isolamento acustico, un effetto isolante e la protezione della biodiversità.

IN CHE MISURA IL VERDE DANNEGGIA IL TESSUTO DELL'EDIFICIO?

Se tutto è fatto correttamente, non danneggiano in alcun modo il tessuto dell'edificio. Naturalmente, questo non vale per le piante rampicanti, soprattutto se si arrampicano direttamente sulla facciata in gesso senza un telaio rampicante e, come l'edera, sono ancora molto forti.

E CHE DIRE DEL CONSUMO DI ACQUA?

I tetti verdi se la cavano in gran parte senza irrigazione. Se devono diventare veri giardini pensili, tuttavia, l'irrigazione è necessaria. Per la maggior parte, tuttavia, questo dovrebbe essere fornito da cisterne di acqua piovana, in modo da utilizzare il meno possibile o non utilizzare acqua potabile. Nel caso di un rinverdimento intensivo delle facciate, l'irrigazione è necessaria - anche qui, si spera attraverso cisterne di acqua piovana, in modo che il verde non porti a un aumento della domanda di acqua potabile. Per risparmiare acqua, ci sono vari metodi che riducono al minimo la crescita delle radici e allo stesso tempo il substrato. Questo porta a un minor consumo d'acqua e allo stesso tempo a una riduzione della domanda d'acqua fino all'80 per cento.

IL TUTTO COMPORTA ANCHE ALCUNI COSTI. QUANDO I COSTI AGGIUNTIVI SI RIPAGANO O QUANDO NON SI RIPAGANO?

Invece di una complessa facciata in pietra naturale o di una costosa facciata interamente in vetro, una facciata verde può essere conveniente. Le piante rampicanti ripagano rispetto ai rivestimenti in legno o metallo su strutture semplici come i parcheggi multipiano. I tetti verdi estesi su tetti piani sono in gran parte neutrali dal punto di vista dei costi, poiché non pongono particolari sfide strutturali.

DI QUALI CIFRE STIAMO PARLANDO NELLO SPECIFICO?

L'inverdimento delle facciate può variare da 40 a 1.000 euro al metro quadro. In alcuni casi, c'è anche un esborso considerevole e ulteriori costi di manutenzione. Se necessario, tuttavia, le tariffe per l'acqua piovana possono essere ridotte. Se l'inverdimento è fatto bene, la proprietà molto probabilmente sperimenterà un costante aumento di valore in futuro, ma questo è difficile da quantificare su tutta la linea.

C'È UNA TENDENZA VERSO IL GREENING - SE SÌ, DI COSA PENSI CHE SI TRATTI?

Abbastanza chiaramente sì. Sempre più città e comuni richiedono e promuovono tetti e facciate verdi. Anche i sussidi come quelli della KfW per i tetti verdi stanno aumentando la domanda. In alcune città, i tetti piatti sono permessi solo con tetti verdi o con l'uso del fotovoltaico. Anche se non è obbligatorio, in quasi tutti i nostri progetti edilizi e immobiliari i tetti verdi sono un argomento che i clienti discutono con noi e spesso implementano. I piani di sviluppo individuali includono già dei requisiti per l'inverdimento delle facciate.

SEMBRA TUTTO MOLTO SENSATO ED EFFICACE. CI SONO ANCHE PROBLEMI CHE POSSONO VERIFICARSI?

Con il verde rampicante semplice, bisogna fare attenzione a mantenere la distanza dall'edificio con i dispositivi di arrampicata per evitare danni strutturali. Ci sono sfide maggiori, specialmente con sistemi di inverdimento delle facciate estese e intensive. Se non si usano sistemi flessibili di sostituzione della vasca, sono necessarie spese considerevoli per la manutenzione. Sostituire le piante sulla facciata verticale è molto più difficile. Il modo in cui le piante sono allineate, se possono tollerare posizioni ombreggiate e se sono resistenti al vento e alle intemperie devono essere prese in considerazione nella fase di pianificazione. Non tutte le piante sono adatte a tutte le facciate. Anche l'impianto e la cura possono essere complessi: Nel caso di edifici particolarmente alti come il Bosco Verticale di Milano, viene addirittura installata una gru dedicata sul tetto per i lavori di manutenzione del verde in facciata.

Informazioni su GREGOR GRASSL (DIPL.-ING.), PARTNER ASSOCIATO DI DREES & SOMMER

Gregor Grassl ha studiato urbanistica e architettura ed è un progettista specializzato in efficienza energetica. Alla Drees & Sommer è responsabile di numerosi progetti di sviluppo urbano e distrettuale sostenibile in Germania e all'estero. Il suo lavoro si concentra sulla consulenza strategica per sviluppatori pubblici e privati su concetti di protezione del clima, gestione delle piogge intense, pianificazione e certificazione del sistema di infrastrutture.

Nel 2009, Grassl ha fondato e presieduto i gruppi di lavoro "Quartieri urbani" e successivamente anche "Siti commerciali e industriali" nel Consiglio tedesco per l'edilizia sostenibile (DGNB). Nel 2013, è stato nominato nella "Piattaforma nazionale Città Futura" dall'Iniziativa Futura del governo federale. È anche coautore del libro "Nachhaltige Stadtplanung" (pubblicato nel novembre 2018).


Di Katja Reisswig

Reisswig

La dottoressa Katja Reisswig è la fondatrice e autrice della rivista online intersettoriale B2B Technewable.com. La sua esperienza pluriennale in PR, comunicazione e marketing, le intuizioni acquisite dal suo dottorato nel campo del trasferimento di conoscenza e tecnologia sulle università imprenditoriali, la sua esperienza pratica dal suo lavoro di consulenza nell'ambito dei programmi di finanziamento EXIST, nonché le intuizioni in numerosi progetti innovativi e imprese start-up sono confluiti in questo.


Contenuti correlati