CHINA - Carbon Neutral by 2060: "Efficiency First"

Data 13 - 14 April 2021
Dettagli Il presidente dell'EEIP Rod Janssen, panelist sessione 2 "Finanziamento dell'efficienza energetica"
Luogo online

UE e Cina: Efficienza, la base per il nostro futuro a zero emissioni

Contesto

events.energypost.eu/china-efficiency-2021-register/

 

In questa terza conferenza online di due giorni, presentata in associazione con ECECP (la piattaforma di cooperazione energetica UE-Cina), esamineremo come le misure di efficienza energetica possano contribuire agli sforzi di decarbonizzazione sia nell'UE che in Cina. Quali sono le opportunità, quale dovrebbe essere l'approccio e come possiamo collaborare? Una conferenza tempestiva, tenendo presente le revisioni della direttiva sull'efficienza energetica per l'UE previste per giugno e la COP26 più avanti nell'anno.

 

In Europa, gli Stati membri dell'UE sono impegnati a ridurre il consumo di energia primaria e/o finale ad un tasso medio annuo dell'1,5%. L'obiettivo generale per il 2030 è una riduzione del 32,5% del consumo rispetto ai livelli del 1990.

 

In generale si prevede che abbiamo raggiunto l'obiettivo del 2020 per la riduzione del consumo di energia. I piani nazionali e le relative politiche hanno garantito che i rivenditori di energia fossero incentivati a ridurre le loro vendite attraverso misure di efficienza. Ma come è stato raggiunto questo obiettivo? Secondo alcuni esperti, i frutti a portata di mano sono già stati esauriti e senza la riduzione della domanda associata a COVID-19, gli obiettivi potrebbero essere stati mancati. In altre parole, il lavoro difficile è ancora da fare...

 

Edifici efficienti dal punto di vista energetico (progetti di nuove costruzioni e ristrutturazioni), illuminazione efficiente, riscaldamento, raffreddamento ed elettrodomestici e processi industriali sono i nostri principali punti di attenzione, ma che dire dei trasporti? I veicoli elettrici e il cambiamento di comportamento possono dare un contributo significativo a "L'opportunità dell'efficienza energetica" che potrebbe dover trovare la metà di tutte le riduzioni di emissioni necessarie per mantenere la temperatura globale entro la soglia di 1,5 gradi C. Se sì, quali sono le implicazioni e quali sono i migliori percorsi verso l'efficienza?

 

L'uso dei veicoli elettrici personali e del trasporto pubblico in un mondo futuro elettrificato dipenderà dall'impegno dei consumatori, dalla pianificazione civica e dall'efficienza dei sistemi intelligenti a livello cittadino e regionale - il tutto guidato dall'AI autonoma. I flussi di elettricità saranno in entrambe le direzioni e l'aumento del volume delle rinnovabili combinato con lo stoccaggio su scala di rete e dietro il contatore avrà bisogno di una rivoluzione nella flessibilità e nella reattività delle reti di alto e basso livello.

 

Nel corso delle discussioni considereremo le opportunità e le aree di collaborazione nell'etichettatura e nella progettazione, negli edifici efficienti dal punto di vista energetico e nel riscaldamento e raffreddamento (inclusa la cogenerazione).

 

I costi non devono superare i benefici. I finanziamenti specializzati sono disponibili, ma i conti devono quadrare. L'UE afferma che "Le misure dovrebbero quindi concentrarsi sui settori in cui il potenziale di risparmio è maggiore, come gli edifici, o dove è necessario un approccio armonizzato tra le regioni, come l'etichettatura energetica".

 

I nostri esperti offriranno approfondimenti su quali regolamenti sono necessari, cosa è tecnicamente possibile e come potrebbe essere finanziato.

 

events.energypost.eu/china-efficiency-2021-register/