Nuovo modello di business di utilità: sfruttare la base di clienti

18 July 2017 da Jürgen Ritzek
Nuovo modello di business di utilità: sfruttare la base di clienti

Il tipico modello di utility del passato è morto. L'ascesa delle rinnovabili è spesso citata come una delle ragioni principali. Ma cambiare la strategia di un tale gigante non è niente che si possa fare in pochi mesi, nemmeno in anni. Oliver Wyman, The New Utility Business Model, si basa su uno studio del MIT Energy Initiative e Game Changers in the Energy System (basato su un whitepaper del World Economic Forum e McKinsey)

EDF ha lanciato il mercato di Enervee, chiamato EDF Électriscore. Enervee ha costruito un motore di dati che fornisce un'efficienza energetica

un punteggio di efficienza energetica. Può anche collegarlo ai prezzi di acquisto e mostrare quello che l'industria chiama "costo totale di proprietà".

E fornisce un tipo di esperienza al consumatore come Amzon. E questo è Miles lontano dalla vecchia bolletta di carta, heres come le aziende energetiche europee vedono il futuro (prossimo). l'EDF è basato nel futuro dell'Europa.


Contenuti correlati   #électriscore  #cambiamento climatico  #energie rinnovabili 


Nuovo modello di business delle utility: sfruttare la base di clienti

Il tipico modello di utilità del passato è morto.

L'ascesa delle rinnovabili è spesso citata come una delle ragioni chiave. Le gigantesche utility operavano e stanno operando beni del valore di miliardi che hanno bisogno di funzionare all'x% in modo continuo per una durata di oltre 20 anni, meglio 50 anni.

Le reti intelligenti, la produzione distribuita di energie rinnovabili, il cambiamento climatico - tutto questo ha cambiato il panorama. Tuttavia, cambiare la strategia di un tale gigante non è niente che si possa fare in pochi mesi, nemmeno in anni. Non si tratta di cambiare l'intera cultura. Solo la pressione reale dell'impensabile, la bancarotta, ha portato nel frattempo ai cambiamenti strutturali in corso oggi.

Ma probabilmente siamo solo all'inizio

In 2 blog precedenti, ho fatto riferimento alle ragioni che stanno dietro, vedi Utility del futuro (basato su uno studio del MIT Energy Initiative) e Game Changers nel sistema energetico (basato su un whitepaper del World Economic Forum e McKinsey).

Una delle ragioni/fonti/opportunità chiave per il cambiamento è basata sulla digitalizzazione, ad esempio WEF/McKinsey la chiamano una delle "tendenze globali profonde". Mentre le persone tendono a comprendere diverse cose sotto la digitalizzazione (grandi dati, apprendimento automatico, automazione, M2M, IoT, tecnologia a catena di blocchi, ...) c'è un nuovo sviluppo in corso che ha già ricevuto una certa copertura mediatica: Il modello collaborativo

Il modello collaborativo: comunità energetiche

Oliver Wyman ha usato questa frase per descrivere l'opportunità per le utility di impegnarsi con le comunità locali o regionali costruendo relazioni aperte e trasparenti. Questo approccio si basa sulla comprensione (e sul trattamento) dei propri consumatori come produttori di energia. Pensate a tutte le famiglie che hanno già pannelli solari sui loro tetti. La catena a blocchi è la tecnologia che sembra essere più adatta per organizzare questi nuovi partenariati (per i dettagli, controlla Blockchain nel settore energetico: Sconvolgimento istituzionale?). Ma oggi, vorrei mostrare un nuovo modello:

NUOVO - il modello di fedeltà: Il consumatore come acquirente

Una grande minaccia per le utility è la facilità con cui i consumatori possono cambiare il loro fornitore di elettricità, combinata con l'alta insoddisfazione dei clienti, specialmente in molti paesi europei. Probabilmente tutti sanno dalle proprie bollette elettriche quanto siano difficili da leggere. E questo è il più delle volte l'unico legame che le utility hanno oggi con i loro clienti!

Partendo da una prospettiva diversa, alcuni anni fa, due imprenditori del marketing digitale si sono presentati con una semplice domanda: "Come acquistare facilmente i prodotti più efficienti dal punto di vista energetico per la tua casa". E costruiscono un nuovo modello di business perfettamente adatto alle utility per sviluppare modelli di fidelizzazione e persino acquisire nuovi clienti. Intenzionalmente ho detto "sviluppare" modelli di fidelizzazione e non "migliorarli" perché credo che questo sia qualcosa che le utility devono davvero costruire da zero (beh, la maggior parte di loro).

L'azienda dietro è Enervee.

Enervee ha costruito un motore di dati che fornisce un punteggio di efficienza energetica.

E ora pensate alle opportunità per le utility. Combinato con le informazioni disponibili sul consumo e il prezzo dell'energia questo permette perfettamente di calcolare il risparmio energetico - quindi "la tua utility" ti aiuta a risparmiare energia e denaro. Può anche collegare questo ai prezzi di acquisto e mostrarvi quello che l'industria chiama "costo totale di proprietà".

E offre un'esperienza di consumo tipo Amzon. Molto lontano dalla vecchia bolletta di carta!

Nel frattempo, la più grande compagnia energetica europea EDF ha lanciato il mercato enervee, chiamato EDF Électriscore. Esso copre tre caratteristiche principali

  1. Enervee Score
  2. ClearCosts & YouSave
  3. Gamma di prodotti e mercato delle offerte

(per maggiori informazioni, controllare https://blog.enervee.com/enervee-announces-edf-as-its-latest-european-marketplace-client-ab36bba0692b)

Secondo enervee,"i consumatori in Europa acquistano in media 19 prodotti ed elettrodomestici che consumano energia per le loro case ogni anno"

O in altre parole 19 opportunità per costruire e aumentare la fedeltà!

 

Articolo collegato: Ecco come le compagnie energetiche europee vedono il futuro (prossimo)

 

Riferimento: Oliver Wyman, Il nuovo modello di business delle utility