Cambiamento climatico Riscaldamento Ricerca e innovazione Recupero Energetico e DHC

Riduzione delle emissioni della produzione di cemento e acciaio

26 maggio 2020 da Dusan Jakovljevic
Riduzione delle emissioni della produzione di cemento e acciaio

L'elettricità è notevolmente versatile in termini di potenziali utilizzi, ma alcuni processi industriali saranno difficili da decarbonizzare indipendentemente dalla strategia di decarbonizzazione globale dell'Europa. La produzione di cemento, acciaio e plastica, in particolare, pone sfide importanti. La maggior parte delle emissioni di cemento in un moderno impianto di produzione, ad esempio, sono le cosiddette "emissioni di processo" che derivano direttamente dalle reazioni chimiche coinvolte, e i combustibili fossili fanno parte delle materie prime utilizzate per la produzione di acciaio e plastica.

 

 

 

Tuttavia, il fatto che questi settori saranno difficili da decarbonizzare non implica in alcun modo che l'elettrificazione non abbia senso laddove è possibile e, anzi, anche questi processi possono essere parzialmente decarbonizzati attraverso la tecnologia elettrica esistente. L'elettrificazione dei processi industriali supporta anche lo sviluppo e l'applicazione di una gestione avanzata dell'energia.

 

Le emissioni derivanti dalla produzione di cemento, ad esempio, potrebbero essere ridotte fino al 40% elettrificando i processi termici attualmente alimentati con combustibili fossili[1] e le emissioni derivanti dalla produzione di acciaio potrebbero essere ridotte dell'80% o più adottando processi produttivi già commercializzati (Circored®).[2] Di conseguenza, l'elettricità ha ancora un ruolo potenzialmente utile da svolgere nella decarbonizzazione dei settori industriali difficili da trattare.

 

 

 

[1] Bellona, "An Industry Guide to Climate Action", 2018, 15, network.bellona.org/content/uploads/sites/3/2018/11/Industry-Report-Web.pdf.

 

[2] Bellona, 9.

 

 

 


Di Dusan Jakovljevic

Jakovljevic

Dusan Jakovljevic è co-fondatore e Direttore delle politiche e delle comunicazioni per l'efficienza energetica nei processi industriali (EEIP). Formatosi alla London School of Economics, Dusan lavora dal 1999 a Londra e Bruxelles nel campo degli affari pubblici e della politica energetica dell'UE. Sostenendo le più ampie collaborazioni tra gli attori della transizione energetica, Dusan sostiene più di 40 associazioni al Tw4SE (Twitter per l'energia sostenibile), ed è l'esperto di impegno di DecarbEurope (EEIP è uno degli oltre 20 membri).


Contenuti correlati