Politica e regolamentazione Finanza

Pensare strategicamente all'efficienza energetica industriale

05 febbraio 2021 da Rod Janssen
Pensare strategicamente all'efficienza energetica industriale

In un recente sondaggio dell'Energy Efficiency Financial Institutions Group(EEFIG) tra i membri del suo gruppo di lavoro sull'industria, un intervistato ha detto che, più importante dell'accesso ai finanziamenti, è ottenere l'approvazione da parte di CEO e CFO. L'intervistato ha continuato. Se i CEO e i CFO non "capiscono", non lo chiederanno. Intuitivamente, è molto più facile per l'alta dirigenza considerare il cambio di carburante, per esempio, che migliorare l'efficienza generale del sito. "Se non c'è una forte cultura dell'efficienza stabilita al livello superiore", ci sono problemi.

 

Il Financial Times ha recentemente pubblicato un articolo secondo cui troppi consigli di amministrazione sono "incompetenti". Su un sondaggio di 1.188 membri dei consigli di amministrazione delle 100 maggiori aziende americane, solo lo 0,2 per cento aveva competenze sul clima. Solo lo 0,2 per cento! Quindi, cosa sarebbe per l'efficienza energetica? Quale linguaggio dobbiamo usare per parlare ai CEO e ai CFO? Abbiamo avuto programmi di efficienza energetica nei paesi dell'OCSE fin dalle crisi petrolifere degli anni '70, eppure continuiamo a imbatterci sempre negli stessi problemi.

 

Catherine Cooremans e altri colleghi del suoprogetto MultipleBenefits forniscono alcune risposte in un breve video cheespone i problemi e alcune soluzioni. Come dicono, identificare e quantificare i benefici multipli è davvero la chiave.

 

Forniscono il loro metodo di analisi attraverso cinquepassi come mostrato nel seguente diagramma.

 

 

 

 

 

 

Nell'analisi aziendale, la prima domanda che fanno è: Qual è il contributo del progetto di efficienza energetica al modello di business dell'azienda? È così ovvio, ma quante aziende iniziano effettivamente da qui?

 

 

 

Poi la seconda domanda riguarda i driver decisionali. Invece di concentrarsi sugli ostacoli, l'enfasi è sui driver. Nel sondaggio dell'EEFIG, ci sono molti suggerimenti, da contratti standardizzati a migliori regolamenti a una migliore condivisione delle migliori pratiche. Un'altra risposta fornisce una visione importante: "Gli impianti industriali (specialmente le PMI) non possono capire da soli i dettagli su come migliorare l'efficienza energetica. Capiscono le loro operazioni e considerano i loro impianti e le loro attrezzature come beni. Se devono "migliorare" i loro beni, o devono fidarsi dei loro fornitori di "produzione di attrezzature" - i loro fornitori - o devono fidarsi di qualcuno esterno che li consulti su come migliorare i loro processi esistenti". Vedete quanto è importante il fattore umano. La fiducia è così fondamentale eppure non si ottiene facilmente.

 

Tutto quello che ho detto finora mostra le sfide. Come dice sempre Hans Nilsson, uno dei massimi esperti europei di efficienza energetica: l'efficienza energetica non è difficile, è solo complicata.

 

Passare attraverso queste complicazioni per far sì che le aziende guardino strategicamente a come l'efficienza energetica può contribuire al modello di business aziendale deve essere la chiave. E ricordate che questi modelli di business devono anche, tra l'altro, integrare la riduzione delle emissioni di gas serra, affrontare l'efficienza delle risorse, incorporare misure di economia circolare e decarbonizzare. Sì e devono essere competitivi, è un compito alto.

 

Ma, riflettendo sulla risposta dell'EEFIG, dobbiamo assicurarci che il senior management "lo capisca". Speriamo che questo significhi ottenere più membri del consiglio di amministrazione che abbiano un apprezzamento per l'importanza strategica della riduzione del consumo di energia attraverso miglioramenti dell'efficienza. Questo significa anche che le nostre autorità pubbliche devono "capirlo" e la nostra comunità finanziaria deve "capirlo".

 

Questo è il motivo per cui sono con l'Energy Efficiency in Industrial Processes(EEIP) e perché EEIP sta lavorando con EEFIG. Siamo tutti in questo insieme. Come diciamo noi, l'efficienza energetica non è difficile, è solo complicata.

 

Unitevi a noi alla prossima plenaria dell'EEFIG. Potete registrarvi qui.

 


Di Rod Janssen

Janssen

Rod Janssen è il Presidente dell'Efficienza Energetica nei Processi Industriali (EEIP). Rod è anche membro di vari Steering Group e consigli di amministrazione come l'ICP Europe Steering Group, il SEIF advisory board e il consiglio di amministrazione dell'ECEEE.


Contenuti correlati